fbpx

Usa la tecnica del pomodoro per gestire meglio il tuo tempo

tecnica del pomodoroLa Tecnica del Pomodoro è un metodo di gestione del tempo ideato da Francesco Cirillo negli anni 80. All’epoca Cirillo era uno studente universitario che, dopo un primo anno andato alla grande, faticava molto a concentrarsi nello studio.

Armato di tanta voglia di dare il massimo negli studi e di un semplicissimo timer da cucina a forma di pomodoro (a cui deve il nome), ha inventato un metodo ancora oggi utilissimo e utilizzato in tutto il mondo.

Seppur nato come metodo di studio, la tecnica del pomodoro può essere applicata a qualunque attività che svolgiamo ed è un validissimo aiuto sul lavoro.

Grazie a questa tecnica riuscirai ad ottimizzare la gestione del tuo tempo e ad aumentare la tua capacità di concentrazione.

Ecco come funziona la Tecnica del Pomodoro

Il primo step da fare è scegliere un’attività o un lavoro da svolgere.

Dopo aver deciso su cosa lavorare imposta il timer a 25 minuti.

Durante questi 25 minuti non dovrai distrarti in nessun modo dall’attività che hai scelto di svolgere.

All’inizio potrà risultare difficile non farsi distrarre ma più utilizzerai la tecnica del pomodoro, più imparerai a rimanere concentrato.

Lavora fino a quando non suona il timer, imposta il timer a 5 minuti e prenditi una pausa.

Alzati, sgranchisci le gambe, bevi qualcosa, leggi una rivista o quello che più ti rilassa.

Passati i 5 minuti di pausa riparti con un’altra sessione da 25 minuti.

Dopo  4 sessioni lunghe da 25 minuti, concediti una pausa più lunga di 15 o 20 minuti.

Errori da evitare quando usi la tecnica del pomodoro

Come abbiamo appena visto la tecnica del pomodoro è davvero molto semplice eppure ci sono due errori che all’inizio fan proprio tutti.

Il primo è continuare a lavorare qualche minuto dopo il suono del timer. Anche se spiace lasciare un lavoro sul più bello, quando il timer suona interrompi quello che stai facendo. Se continui a lavorare anche dopo il tempo prestabilito sarai umanamente portato ad allungare le pause per recuperare. Così facendo perderai il controllo del tempo e renderai vano il tuo tentativo di ottimizzazione del tempo.

L’altro errore in cui tutti ma proprio tutti cadono e quello di non sfruttare al meglio le pause.  Cinque minuti volano in un battibaleno, non rischiare di passare tutta la tua pausa con il naso incollato al monitor a guardare email, social o messaggini. Come inizia la pausa alzati, fai due passi e bevi qualcosa. Solo dopo, se ti avanza tempo, controlla il cellulare. Se passi tutta la pausa sul cellulare o al PC non ti rilasserai per niente e non avrai la carica necessaria per affrontare i successivi 25 minuti senza distrazioni.

Ora che la conosci sei a mettere in pratica la tecnica del pomodoro?

Sei pronta per iniziare ma non hai un timer? Nessun problema a questo link trovi un timer gratuito con già preimpostate le varie sessioni: timer pomodoro, pausa breve e pausa lunga. A proposito della pausa lunga è preimpostata su 10 minuti, clicca su “setting” in alto a destra per impostare un tempo più alto compreso tra i 15 e i 30 minuti.

Se hai ancora qualche dubbio su come organizzare al meglio il tuo tempo ti consiglio la lettura dell’articolo Impara a gestire il tuo tempo per arrivare al successo

2018-08-14T14:26:17+00:00

About the Author:

Ciao! Sono sono Silvia e sono l'ideatrice di PerDonne. Mi occupo della creazione di siti internet, blog, e-commerce, copywriting e Digital Marketing. La mia Missione? Semplice, far chiarezza sul mondo digitale e aiutarti a comprenderne i meccanismi.

Leave A Comment