Perché vendere online e quali sono i vantaggi

“Vendere online o non vendere online, questo è il problema” avrebbe detto Amleto.
Io posso dirti “ovvio che devi vendere online” e oltre a dirtelo a gran voce ti do 7 buoni motivi per farlo.

Cominciamo?

Le vendite online sono in aumento

Nel 2017 le vendite online sono aumentate del 20% e hanno registrato un fatturato di ben 23,4 miliardi.
Le vendite al dettaglio ahimè sono diminuite del 0,5%.
Mi par ovvio che se si vuole cominciare una nuova attività, un mercato in continua crescita offre maggiori possibilità.

Non servono grossi budget

Se vuoi aprire un negozio prima di farlo devi calcolare il costo dell’affitto, dell’insegna, dell’arredamento, del personale, delle bollette e devi mettere in conto che i primi mesi potresti non raggiungere l’incasso necessario per coprire le spese. È chiaro che per aprire un negozio e non sperperare tutti i tuoi risparmi prima che l’attività diventi remunerativa devi avere un bel gruzzoletto a disposizione. Per aprire un e-commerce, almeno all’inizio, non servono grandi budget. Puoi optare per un sito standard, dovrai investire solo sull’installazione, sul dominio e sull’hosting. Normalmente puoi cavartela con una spesa pari a un affitto di un negozio di piccole o medie dimensioni. Volendo è possibile anche annullare questo costo vendendo solo ed esclusivamente su Marketplace. Personalmente consiglio sempre di affiancare un proprio shop alle vendite su Marketplace e vedremo il perché in futuro.  Oltre ai costi strettamente legati al sito, devi mettere in conto l’affitto di un magazzino a meno che tu non abbia sufficiente spazio in casa.

Flessibilità d’orario

Potrete gestire gli orari lavorativi come meglio preferite ma se pensi di farcela con una o due ore al giorno lascia perdere. Un e-commerce al contrario di quello che le persone pensano è molto più impegnativo di un negozio. Ti faccio un esempio che sono solita fare a tutte quelle persone che sono convinte che sia facile gestire un e-shop.

Se hai un negozio, quando ricevi la merce non dovrai far altro che aprire le scatole, mettere i prodotti sugli scaffali e stampare il cartellino.

Se hai un e-commerce quando vi arriva la merce dovrai aprire la scatola, riporre la merce in magazzino e:

– fotografarla, alcuni fornitori hanno già le foto dei loro prodotti ma nella maggior parte dei casi dovrai fare tu stesso gli scatti. Una volta fatte le foto dovrai sistemarle con programmi di photo editing per bilanciare luci e colori. Una foto scura o brutta non ti farà di certo vendere. Se ti va bene e sei molto ma molto veloce, puoi calcolare circa 20 minuti a prodotto. All’inizio ci metterai molto di più.

– inserire il prodotto sul sito ovvero creare una descrizione che ti aiuti a indicizzarlo sui motori di ricerca, inserire titolo, colori, taglie, prezzi e disponibilità a magazzino. Anche qui, a meno che tu non sia molto superficiale scrivendo tre parole in croce, cosa che ti penalizzerà in futuro, calcola altri 20 minuti buoni. Io personalmente ce ne mettevo molti di più ma ammetto di essere una piccola maniaca del controllo 🙂

Concludendo, è vero che potrai decidere in che momento della giornata lavorare ma dovrai impegnarti tantissimo se vuoi far funzionare il tuo progetto.

Vendere ovunque e in qualunque momento

Se apri un negozio puoi contare sui clienti che vivono o lavorano entro pochi chilometri da te. Se vendi online puoi vendere non solo in tutta Italia ma anche in tutto il mondo. Per le spedizioni nazionali non riscontrerai grandi problemi, ti consiglio invece di valutare molto bene i costi di spedizione esteri prima di offrire un servizio di spedizione internazionale. Problema che non si pone minimamente se vendi prodotti digitali.

Oltre a raggiungere clienti lontani da te, avrai il grandissimo vantaggio che i clienti potranno acquistare dal tuo shop in qualunque orario, comodamente da casa loro anche negli orari di chiusura dei negozi.

Facilità nel raggiungere nuovi clienti

Qualunque prodotto tu venda, riuscirai a raggiungere i tuoi clienti tramite social, blog aziendali, pubblicità online e sponsorizzazione di eventi del tuo settore. Una volta catturata la loro attenzione, loro arriveranno immediatamente sul tuo sito e se troveranno tutte le informazioni necessarie sul prodotto, su di te e un buon prezzo compreranno immediatamente. La maggior parte degli acquisti che le persone fanno sono dettati dall’impulso del momento.

Se hai un negozio, anche se pubblicizzi online, il cliente deve comunque recarsi fisicamente da te per poter acquistare e non sarà più un gesto d’impulso ma avrà tutto il tempo per pensare se quel determinato bene o servizio gli serve veramente.

Inoltre grazie agli strumenti che ti offre il web, potrai creare offerte su misura per ogni cliente in modo da invogliarlo maggiormente ad acquistare. Ti basterà analizzare i dati delle vendite o meglio ancora farlo fare ad appositi programmi o plugin per capire a cosa sono interessate le persone e inviargli newsletter in tema.

Più assortimento, meno spese

Se hai un negozio hai un limite fisico ai prodotti che puoi esporre. Se vendi online questo limite non esiste. Oltre ai prodotti che hai già disponibili a magazzino puoi affiancare dei prodotti che comprerai sul venduto. In questo caso ti raccomando di fare davvero molta attenzione all’affidabilità del fornitore, testalo più e più volte prima di inserire i suoi prodotti nel tuo e-commerce. Deve essere un’azienda solida, con uno stock dignitoso di prodotti a magazzino e deve avere un servizio di spedizione velocissimo. Se un cliente fa un acquisto online da te si aspetta di riceverlo a breve, se il fornitore non ha quel dato prodotto a magazzino sarai tu a fare una pessima figura con il tuo cliente e a rischiare di perderlo.

Aumentare il prestigio del tuo negozio

Se hai già un negozio dovresti assolutamente affiancargli un e-commerce. Oltre a tutti i vantaggi elencati sopra ne guadagnerai in immagine aziendale. Inoltre i clienti che prima erano obbligati a venire in negozio per acquistare potranno scegliere gli articoli direttamente da casa loro e visionarli tutti. Dopodiché potranno decidere di venire in negozio per acquistarli o di farseli spedire a casa. Inoltre potrai usare il negozio come punto di ritiro degli ordini e questo creerà un senso di fiducia maggiore anche nei clienti che abitano lontano. Le persone normalmente pensano “se mi offre la possibilità di ritirare di persona l’ordine e di pagarlo al momento del ritiro vuol dire che non vuole fregarmi”.

Infine ricordati che per vendere online devi assolutamente dedicare molto tempo al tuo e-commerce, alla promozione del sito e dei prodotti e questo richiede senza ombra di dubbio costanza, sacrificio e voglia di aggiornarti continuamente. Se riconosci di non avere queste qualità, vendere online non è l’attività che fa per te.

Se hai dubbi o domande non esitare a scrivermi tramite i commenti.

2018-08-16T13:36:03+00:00

About the Author:

Ciao! Sono sono Silvia e sono l'ideatrice di PerDonne. Mi occupo della creazione di siti internet, blog, e-commerce, copywriting e Digital Marketing. La mia Missione? Semplice, far chiarezza sul mondo digitale e aiutarti a comprenderne i meccanismi.

Leave A Comment

Per il corretto funzionamento di questo sito utilizziamo cookies di terze parti. Clicca ok per consentirne l'uso OK