fbpx

Errore 404: ecco come configurare al meglio la pagina sul tuo sito

Partiamo facendo una piccola premessa: l’errore 404 si genera ogni qual volta si clicca su un link che non è più attivo sul Server. Questo può verificarsi sia se la pagina che si sta cercando è stata cancellata ma anche se è stato cambiato l’url.

Perchè configurare la pagina 404

La pagina 404 va configurata fondamentalmente per due motivi:

  • Evitare che chi cerca una tua pagina non trovandola pensi che il tuo sito non esista più e quindi si rivolga immediatamente alla concorrenza
  • se Googlebot tenta di accedere a una risorsa inesistente, invia un segnale negativo che penalizzerà il tuo sito

La cosa corretta da fare quando un visitatore tenta di aprire un link che non esiste più è farlo approdare su una pagina che gli suggerisca contenuti alternativi a quelli che ha cercato. In questo modo non solo lui capirà immediatamente che il sito è attivo e funzionante ma gli darai la possibilità di vedere altre cose interessanti.

Cosa deve contenere la pagina 404

Chiarito perchè è importantissimo creare una pagina di errore 404, vediamo nel dettaglio come strutturarla:

La pagina 404 deve avere la stessa struttura del tuo sito in modo che sia ben chiaro all’utente di essere approdato sul sito corretto anche se il link che voleva leggere non è più disponibile. In questo modo eviterai che l’utente abbandoni immediatamente il tuo sito.

Sembrerà superfluo dirlo ma è necessario comunicare che  il percorso ricercato dal tuo lettore non è stato trovato. Puoi fare questo sia in modo formale che informale, l’importante è non dire che l’utente ha scritto male il link ma specificare che noi o il nostro sito non siamo stati in grado di trovare l’url richiesta.

Dopo il messaggio di errore suggerisci contenuti alternativi. Se fornisci al lettore una serie di contenuti interessanti  quali pagine o articoli del tuo blog, le probabilità che abbandonerà il tuo sito diminuiranno drasticamente. Se è arrivato sulla tua piattaforma, anche attraverso un link non più esistente, vuol dire che ha ricercato qualcosa che ti riguarda e che molto probabilmente sarà interessato ad altri tuoi contenuti.

Infine, un’altra cosa interessante da inserire nella pagina 404 è lo strumento di ricerca in modo che lui stesso possa cercare ciò che gli interessa.

Se hai domande o dubbi sugli errori 404 non esitare a scrivermi nei commenti.

 

2018-04-04T06:40:50+00:00

Autore:

Ciao! Sono sono Silvia e sono l'ideatrice di PerDonne. Mi occupo della creazione di siti internet, blog, e-commerce, copywriting e Digital Marketing. La mia Missione? Semplice, far chiarezza sul mondo digitale e aiutarti a comprenderne i meccanismi.

Lascia un commento