Il forno a Microonde, l’elettrodomestico che ti salva la cena

Chi non vorrebbe avere un Gordon Ramsay personale? Torni stanca da lavoro et voilà, la cena è già bella che pronta!
Purtroppo la realtà è ben diversa e, spesso e volentieri ci tocca preparare la cena, cercando di accontentare i gusti di tutti e, alla fine bisogna lavare anche i piatti.
C’è però un’alternativa che, anche se non efficace come un cuoco personale, ci permette di preparare gustose cene, in poco tempo, facendoci risparmiare tempo e fatica: sto parlando del forno a microonde.
Il forno a microonde è uno di quegli elettrodomestici che spesso e volentieri vengono sottovalutati, limitandoci ad usarlo solo per scaldare o scongelare una fettina di pollo.

Un elettrodomestico molto versatile

In realtà i forni a microonde che troviamo oggi in commercio sono degli apparecchi super versatili che ci permettono di realizzare davvero qualsiasi cosa. Non mi riferisco solo alle più conosciute funzioni grill e cottura ventilata, ma anche alla funzione di cottura a vapore, la funzione “crispy” e la cottura in 3D.
Le microonde hanno l’enorme vantaggio di permettere una cottura veloce che quindi ci permette di risparmiare tempo e di ridurre i consumi. Le microonde però non permettono la reazione di Maillard, che è la responsabile della deliziosa crosticina che si forma sulle pietanze e che rende speciali certi piatti. Se quindi con un microonde tradizionale era impensabile preparare arrosti o lasagne, oggigiorno è normale. I moderno forni a microonde sono infatti dotati non solo di funzione grill, che permette di dorare la superficie di qualsivoglia pietanza, ma anche di cottura ventilata. Quest’ultima, forzando l’aria calda all’interno della camera di cottura, permette la disidratazione della superficie della pietanza che siamo cuocendo, sigillandola, così da evitare che i succhi fuoriescano. In questo modo arrosti o lasagne che siano, rimangono umide dentro mentre fuori presentano una doratura perfetta.

Tutte le modalità di cottura

Per una croccantezza extra utilizza la funzione crispy, ottima per pizze e bruschette. Questa funzione si avvale di una speciale teglia che, surriscaldandosi, permette di rendere croccante non solo la superficie esposta al grill, ma anche quella a contatto con la teglia.
E per i salutisti? Non manca la cottura a vapore. Questa può essere realizzata grazie ad apposite vaporiere realizzate per i forni a microonde anche se non mancano dei modelli dotati di un serbatoio e che erogano direttamente il vapore.
E come se l’efficienza delle microonde non bastasse, nasce la cottura 3D: le microonde distribuite uniformemente aumentano l’efficienza di questi forni, permettendo una cottura migliore in minor tempo.
Grazie alle funzioni che abbiamo appena visto, il microonde si aggiudica un posto d’onore nelle nostre cucine, permettendoci di realizzare dall’antipasto al dolce. Se non ne hai ancora uno e vuoi acquistalo, ti consiglio di visitare il sito fornoamicroondeclick.com .

E per non farti mancare niente…Eccoti un menù completo

Vuoi mettere subito alla prova il tuo microonde con qualche ricetta sfiziosa? Eccoti un menù completo per 4 persone!

Antipasto: involtini di coppa

  • 8 fettine di coppa;
  • 100 g di formaggio (tipo Gauda o Bel Paese);
  • senape, prezzemolo e burro q.b.

Procedimento:

  • Cospargere le fette di coppa di senape.
  • Tagliare il formaggio a cubetti e disporlo sulle fette di coppa e aggiungere il prezzemolo che, ne frattempo, avrai tritato.
  • Arrotola la coppa e disponi l’involtino su un piatto per microonde leggermente imburrato. Scaldare per appena un minuto nel microonde e servire.

Primo: conchiglie ai funghi porcini.

  • 400 g di pasta (formato conchiglia);
  • 400 g di funghi porcini (meglio quelli freschi);
  • Battuto di una cipolla;
  • 100 g di stracchino;
  • 1 spicchio di aglio;
  • prezzemolo tritato.

Procedimento:

  • in una pirofila versare un filo di olio E.V.O e far rosolare al microonde lo spicchio d’aglio e la cipolletta.
    Quando la cipolla si sarà dorata rimuovere lo spicchio d’aglio e aggiungere i funghi insieme al prezzemolo.
  • Salare e pepare a piacere. Lasciar cuocere per circa 3 minuti.
  • Nel frattempo preparare la pasta in pentola, lasciandola al dente.
  • Unire la pasta ai funghi aggiungendo un po’ di stracchino e mescolando il tutto. Come guarnizione aggiungere il restante stracchino e una spolverata di prezzemolo.

Secondo: scaloppine all’arancia

  • 8 fettine di carne di vitello:
  • succo di un’arancia;
  • Farina, olio, sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • Passare le fette di vitello nella farina già salata e pepata.
  • In una pirofila adatta al microonde versare un filo d’olio, adagiare le fette di vitello e versare delicatamente il succo d’arancia.
  • Coprire il tutto con pellicola trasparente e far cuocere per circa 4 minuti alla massima potenza.
  • Trascorso il tempo necessario girare le fettine e infornare, sempre alla massima potenza, per altri 4 minuti.

Dolce: torta di pane

  • 200 g di pane raffermo;
  • 100 g di zucchero;
  • 2 uova;
  • 40 g di burro;
  • 3 dl di latte;
  • 2 dl di panna;
  • un cucchiaio di pinoli;
  • 50 di noci;
  • 50 g di uvetta passa;
  • 50 g di mandorle.

Procedimento:

  • In una ciotola mescolare insieme il pane a pezzetti, il latte scaldato, la panna, lo zucchero e il burro ammorbidito. Lasciare riposare affinché tutto il liquido venga assorbito.
  • Mescolare il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
    Aggiungere le noci, le mandorle, i pinoli, l’uva passa che avrai precedentemente idratato e le uova.
  • Ungere uno stampo per torta adatto al microonde (attenzione a non utilizzarne uno in alluminio) e versare all’interno il composto. Coprire con la pellicola trasparente e lasciar cuocere alla massima potenza per 8 minuti.
  • Quando la torta si sarà raffreddata potrai servire con una spolverata di zucchero a velo o di cacao.

 

Articolo scritto da Flora

RISPONDI

+ 65 = 68